Home » News ADR » Unioncamere, bilancio secondo semestre

Unioncamere, bilancio secondo semestre

Unioncamere, bilancio secondo semestre - Mondo Mediazione


Da Unioncamere un dato interessante e un positivo riferimento alla Mediazione



Articolo tratto da
Agenzia Giornalistica Online, visibile direttamente qui.



Unioncamere. Secondo trimestre, 39mila imprese in più


Martedì 19 Luglio 2011


Positivo il bilancio demografico delle imprese nel secondo trimestre.
All’anagrafe delle Camere di commercio risultano iscritte 39mila imprese in più, saldo di 107mila nuove imprese iscritte e 67mila cessazioni di attività. Un valore inferiore rispetto a quello del corrispondente periodo del 2010, ma ben superiore a quelli del 2009 e 2008.
Da segnalare come il 18,7 per cento dell’incremento della base imprenditoriale rilevato nel periodo (poco più di 7mila unità) sia frutto del lento ma continuo recupero delle imprese artigiane che, rispetto al corrispondente trimestre del 2010, fanno registrare una lieve crescita delle iscrizioni e (a differenza del dato complessivo) una significativa riduzione delle cessazioni.

Per il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, ricevuto oggi al Quirinale dal presidente Napolitano, questi dati “devono far riflettere sull’importanza di trovare spazi a politiche che sostengano la tenuta delle imprese, vera risorsa del Paese per la crescita e l’occupazione”.
“Anche in un quadro come quello attuale, in cui l’Italia è chiamata a fare importanti sacrifici – è l’appello di Dardanello al capo dello Stato – è fondamentale non perdere l’obiettivo di questo sforzo collettivo da Lei più volte invocato e cioè costruire un Paese più forte, più moderno e più giusto. Per questo non dobbiamo abbandonare il sentiero delle riforme intraprese, ma accelerarlo. Sulla giustizia civile con la mediazione, sulla semplificazione con lo sportello unico, sull’internazionalizzazione con il riordino degli enti di promozione. Interventi a costo zero ma che possono cambiare profondamente il volto del Paese aumentandone l’efficienza, la produttività e lo sviluppo”.
 
commenti (0)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione