Home » News ADR » Società e Clausola di Mediazione

Società e Clausola di Mediazione

Società e Clausola di Mediazione - Mondo Mediazione

.

Analisi del documento rialsciato dall'Ordine Nazionale dei Commercialisti relativo alla Clausola di Mediazione in ambito contrattuale e societario.

.

.

.

.

.

Articolo tratto da Diritto24, visibile direttamente qui.

.

.

.

Società, con la clausola di mediazione professionisti e organi più tutelati

.

.

.

Martedì 26 Giugno 2012

di Francesco Barone (Guida al Diritto - Diritto24)

.

.

La Commissione “arbitrato e conciliazione” dei commercialisti ha fornito un interessante documento in merito alla clausola di mediazione nell’ambito contrattuale e societario. In pratica, si tratta di decidere di inserire, in un contratto o in un atto costitutivo o nello statuto di una società, la clausola che impone il ricorso al tentativo di mediazione ancor prima di esperire le vie ordinarie del contenzioso. Secondo , è importante inserire la clausola in parola in un contratto, visto che individuare in via preventiva l’Organismo deputato ad esercitare la mediazione, può rivelarsi <>. 

Aspetti processuali 
I commercialisti, richiamando l’articolo 5, comma 5, del D lgs n. 28/2010, ritengono sia essenziale che, in caso di controversia, una volta inserita nell’atto costitutivo o nello statuto della società la clausola di mediazione o conciliazione, la parte interessata, in sede di prima difesa, eccepisca la mancata applicazione del tentativo di mediazione o conciliazione. Ciò al fine di privilegiare lo strumento conciliativo prima di ricorrere alle tradizionali vie della giustizia.  


Il contratto di società

si domanda, una volta inserita la clausola nell’atto costitutivo/statuto, se possa avere effetti per qualsiasi controversia nascente dall’interpretazione e dall’esecuzione del contratto sociale. A parere dei commercialisti, la clausola opera nel caso di controversie civili e commerciali aventi ad oggetto diritti disponibili delle pari interessate.


L’organo di controllo 
Il documento pone l’accento sugli effetti che la clausola di mediazione, inserita nello statuto della società, può avere nei confronti dei sindaci e revisori legali nel caso delle azioni di responsabilità patrimoniale loro rivolte. Sul punto, , prendendo in considerazione vari casi, così si esprime:

· nel caso di azione sociale di responsabilità nei confronti dei sindaci e dei revisori legali, promossa dalla società e/o da ciascun socio di S.r.l. ovvero da un amministratore giudiziario, la clausola è operativa tra le parti;

· nel caso di azione di responsabilità esercitata dai creditori sociali nei confronti dei sindaci e dei revisori legali, la clausola non esplica efficacia in quanto, i creditori stessi, sono soggetti estranei al contratto sociale;

· nell’ipotesi di azione di responsabilità in pendenza di procedure concorsuali nei confronti di sindaci e revisori legali, la clausola di mediazione è operativa qualora il curatore del fallimento ovvero il commissario liquidatore o straordinario rappresentano i soggetti “originariamente” legittimati ad agire. In sostanza, se legittimati ad agire sono la società, i soci di minoranza qualificata o il singolo socio, allora anche il curatore, il commissario liquidatore o straordinario, sono obbligati a rispettare la clausola statutaria. Questa non vale, qualora l’azione venga esercitata dai creditori della società, poiché il curatore, così come il commissario liquidatore o il commissario straordinario, non sono soggetti ad alcun obbligo negoziale nei confronti dei creditori stessi;

· nell’ipotesi di azione individuale del socio e del terzo nei confronti dei sindaci e revisori legali, è necessario distinguere: se la l’azione è promossa dal socio, la clausola di mediazione è valida, mentre, non spiega efficacia, se l’azione risulta esercitata dal terzo.

 

Il mandato professionale

suggerisce di inserire la clausola di mediazione anche nell’ambito dell’incarico professionale ricevuto dal cliente. In questo caso, il professionista si potrebbe rivolgere all’Organismo di mediazione dell’Ordine dei commercialisti di appartenenza ovvero ad altro Organismo, chiamando in mediazione anche l’assicurazione per R.C. professionale. A tal proposito, viene suggerito di verificare le condizioni della polizza, integrandole, in mancanza, con la clausola di mediazione.

Il documento termina con una serie di elementi da tenere presente nel momento in cui si inserisce la clausola di mediazione nei contratti.

.

commenti (3)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione