Home » News ADR » Sempre più oneroso l'accesso alla Giustizia

Sempre più oneroso l'accesso alla Giustizia

Sempre più oneroso l'accesso alla Giustizia - Mondo Mediazione

.

L'ANPAR esorta i cittadini a non sottovalutare la Mediazione

.

.

.

.

.

Articolo tratto da Pillole di Diritto, visibile direttamente qui.

.

.

.

Sempre più salato l’accesso alla Giustizia: l’A.N.P.A.R. esorta i cittadini a non sottovalutare la mediazione

.

.

.

Mercoledì 13 Febbraio 2013

.

.

Pubblicato su www.conciliazione-obbligatoria.com

.

Con un recente comunicato stampa, di cui si è raccomandata la più ampia divulgazione, l'A.N.P.A.R. (Associazione Nazionale per l'Arbitrato e la Conciliazione), ha messo in luce come l'aumento del contributo unificato nelle cause civili ed amministrative, previsto dalla Legge di Stabilità approvata n. 228/2012, renda necessaria una maggiore sensibilizzazione volta a rivalutare l'istituto della mediazione. In particolare, la Legge di Stabilità ha previsto che dal 30 gennaio 2013 entreranno in vigore le disposizioni secondo cui, per la Giustizia civile, raddoppiano le somme del contributo a carico del proponente, in caso di soccombenza integrale o di impugnazione che venga dichiarata inammissibile o improcedibile; nell'ambito della Giustizia amministrativa, invece, aumenta il contributo unificato per tutti i tipi di procedimento. Orbene, come ha affermato Pecoraro, Presidente dell'A.N.P.A.R., si tratta di un momento propizio, per avvocati e mediatori, per far valere il ruolo e l'utilità della mediazione, al fine di scongiurare eventuali rivalse da parte di cittadini che siano consigliati a presentare appelli o impugnazioni "temerari", in grado di gravare in termini economici. L'A.N.P.A.R., che ha sempre sostenuto positivamente le qualità ed i vantaggi della mediazione, sia prima che dopo la dichiarazione d'incostituzionalità dell'art. 5 comma 1 della legge sulla mediazione, avvenuta con sentenza 272/2012, ha fatto presente che gli aumenti previsti per il contributo unificato, nei casi previsti dalla Legge di Stabilità, debbano essere visti come un modo per rivalutare e rispolverare l'istituto della mediazione civile e commerciale, dopo che la scure della Corte Costituzionale, abbattutasi su di essa, ne aveva oscurato il ruolo deflattivo e benefico per il sistema della Giustizia.

.

Rita Marsico

.

commenti (0)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione