Home » News ADR » Morello, aperture dall'OUA

Morello, aperture dall'OUA

Morello, aperture dall'OUA - Mondo Mediazione


Con la settimana della Conciliazione, i mediatori aprono a un confronto con l'OUA



Articolo tratto da Diritto24, visibile direttamente qui.


SETTIMANA DELLA CONCILIAZIONE: Morello, aperture dall'Oua


Giovedì 27 Ottobre 2011


Con la settimana della Conciliazione i mediatori aprono a un confronto con l'Oua. «Con il presidente De Tilla ci siamo confrontati più volte e anche recentemente, e i nostri punti non sono del tutto discordi», sostiene Lorenza Morello, presidente di Avvocati per la Mediazione, l'associazione più rappresentativa a livello nazionale dei mediatori, dicendosi molto soddisfatta del cammino che è stato fatto in questo ultimo anno.

«Entrambi - rileva Morello - riteniamo fondamentale, infatti, che ci sia una professionalità seria nel campo di chi esercita la mediazione, diversamente sarebbe un disastro per tutti, società civile in primis».

La settimana della conciliazione, si è aperta con l’approvazione da parte del Parlamento della proposta dall’europarlamentare Raffaele Baldassarre (Ppe), volta a considerare il modello di conciliazione paritetica italiano quale ‘best practice’ europea per il settore.

“Il sistema italiano - ha indicato Baldassarre - di conciliazione paritetica costituisce un modello esemplare per la risoluzione delle controversie tra imprese e consumatori, salvaguardando in particolare gli interessi di questi ultimi”. “Inoltre - ha continuato Baldassarre - il sistema poggia su un rapporto paritario tra impresa e consumatore, ambedue rappresentati dai rispettivi delegati”. “Ciò permette - ha detto il vice presidente della Commissione giuridica una risoluzione del 96% dei casi in tempi rapidi e a costi ridotti, poiché non è necessario ricorrere a una parte terza, bensì rispettare i parametri e le regole dettate dal Protocollo firmato tra le organizzazioni di rappresentanza delle imprese e quelle dei consumatori”.

Gli fa seguito il Presidente di Avvocati per la Mediazione, Lorenza Morello, dicendosi molto soddisfatta del cammino che è stato fatto in questo ultimo anno. “I ritardi della giustizia civile -afferma dati alla mano il presidente Morello - “con 5 milioni di cause pendenti, pesano oggi sul fatturato annuo aziendale per lo 0,8 per cento, vale a dire per un costo complessivo pari a 23 miliardi di euro. Certamente un dato di assoluto rilievo. A ricorrere di più alla mediazione civile e commerciale sono stati finora i consumatori e le piccole e medie imprese del Nord Est (2651 ), seguiti da quelli del Nord Ovest (1615 ). Meno intraprendenti, invece, gli imprenditori e gli acquirenti del Centro (1397 ), del Sud e delle Isole (1429 )

Nei primi cinque mesi della riforma - prosegue Morello - ovvero dal 21 marzo al 31 agosto scorsi, il Servizio di Conciliazione ha registrato ben 7.092 mediazioni complessive richieste alle 79 Camere di commercio iscritte al registro degli organismi di mediazione tenuto dal ministero della Giustizia”.

commenti (0)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione