Home » Mediazione Scolastica

Mediazione Scolastica

Conflitto, emozioni e adolescenza

Conflitto, emozioni e adolescenza - Mondo Mediazione

 

 

 

Di Marco F. Parola, a cura di Raffaella Verga

 

 La Mediazione nella Scuola

 

La scuola vista come ambiente nel quale si sviluppano relazioni interpersonali (tra studenti, insegnanti, genitori, personale non docente) che possono portare alla creazione di conflitti più o meno manifesti, più o meno gravi.

Conflitti che assumono l’identità più evidente nel crescente fenomeno del bullismo, ma che non si esauriscono in esso.

Conflitto, emozioni e adolescenza: messi insieme questi tre elementi rappresentano una vera e propria “bomba” sociale.

Una buona educazione alla gestione e risoluzione dei conflitti potrà aiutare i ragazzi a conoscere meglio se stessi, a raggiungere una maggiore consapevolezza di ciò che si “muove dentro di loro”, delle proprie dinamiche interne e delle emozioni che conducono (sia quelle positive che quelle negative).

Perché una buona e sana educazione alla gestione del conflitto parte dalla formazione alla consapevolezza.

Donare ai ragazzi, soprattutto adolescenti, strumenti di maggiore consapevolezza, di comprensione, di comunicazione, di negoziazione, di gestione sana della relazione, di abbattimento di stereotipie e dei condizionamenti portanti, avrà quale ricaduta, sicuramente, uno sviluppo più equilibrato, più felice, più sereno dei giovani coinvolti in progetti di mediazione scolastica.

Coltivare l’equilibrio emotivo (aspetto fondante della gestione del conflitto) può avere soltanto ricadute positive su tutto il nostro sistema, non solo scolastico, ma anche sociale.

Coltivare una generazione “nuova”, libera dai condizionamenti negativi del conflitto, può arricchire tutti noi e creare e contribuire al sogno di avere una nuova società più sana, meno conflittuale.

La Mediazione può essere un valido strumento per risolvere e prevenire molte situazioni di conflitto; la Mediazione Scolastica può diventare uno strumento per modificare la mentalità avversariale e insegnare il rispetto per l’altro, risolvendo quello che è considerato uno dei maggiori problemi del nostro tempo: l’indifferenza.

 

Notizie di Mediazione Scolastica

Notizie di Mediazione Scolastica - Mondo Mediazione

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione