Home » News ADR » Mediazione: referendum abrogativo dell'istituto

Mediazione: referendum abrogativo dell'istituto

Mediazione: referendum abrogativo dell'istituto - Mondo Mediazione

A seguito dell'ultimo scipoero indetto dall'OUA, alcune organizzazioni di categoria si stanno attivando per raccogliere le 500 mila firme richieste.



Estratto di un articolo tratto da
Il Denaro, visibile interamente qui.



Referendum anti mediazione: si mobilita il Sindacato forense.


Riccardo La Francia
Martedì 28 Giugno 2011



Il Sindacato forense di Napoli (storica associazione dei legali partenopei, presieduta da Luigi Canale) si mobilita per il referendum abrogativo contro la norma che ha introdotto dal marzo scorso in Italia la normativa sulla mediazione civile obbligatoria.

La decisione giunge all’indomani della manifestazione nazionale di protesta indetta dall’avvocatura italiana contro la nuova procedura, giovedì 23 giugno, con astensione dalle udienze e assemblea generale convocata a Napoli, con la partecipazione di oltre mille professionisti, provenienti anche da altre regioni del Paese.
L’iniziativa del Sindacato forense si raccorderebbe a quelle promosse su tutto il territorio nazionale da altre associazioni di categoria allo scopo di raccogliere le 500mila firme richieste dal nostro ordinamento per presentare la richiesta di referendum abrogativo.

A livello locale il sindacato si attiva insieme ad altre due organizzazioni: l’Associazione forense Normanna (di Santa Maria Capua Vetere, guidata da Pasquale Fedele) e Magna Carta (guidata da Umberto Truglio), fra le associazioni promotrici nel luglio scorso di un corteo di protesta anti-mediazione che si snodò a Napoli dall’ufficio dei Giudici di Pace fino alla sede centrale dell’Ateneo Federiciano.

La partita referendaria sembra ora l’ultima carta da giocare contro la nuova procedura per la gestione del contenzioso civile, tenacemente avversata da gran parte dell’avvocatura. Il Guardasigilli Angelino Alfano, infatti, non sarebbe propenso a fare dietrofront sull’obbligatorietà, come chiede da sempre la base della categoria.
....................
 
commenti (0)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione