Home » News ADR » Mediazione civile obbligatoria in materia RCA

Mediazione civile obbligatoria in materia RCA

Mediazione civile obbligatoria in materia RCA - Mondo Mediazione

.

Anche in materia di responsabilità civile automobilistica, la Mediazione è condizione di procedibilità

.

.

.

.

.

Articolo tratto da L'informatore Sannita, visibile direttamente qui.

.

.

.

Mediazione civile: da oggi obbligatoria anche in materia RCA

.

.

.

Lunedì 26 Marzo 2012

.

.

E’ diventato obbligatorio anche in materia RCA esperire il tentativo di conciliazione presso un organismo accreditato.
La mediazione per le dispute in materia di responsabilità civile automobilistica è una “condizione di procedibilità”, il che significa che, se non viene tentata, il giudizio è precluso.
Riepiloghiamo come funziona la procedura. Per attivare la mediazione è necessario presentare domanda depositando un’istanza presso un organismo di mediazione accreditato, che indichi quali sono le parti, l’oggetto, le ragioni della pretesa e il valore della lite. Tale deposito “costa” 40 euro, stessa somma che dovrà versare la controparte al momento dell’adesione.
A queste cifre dovranno poi aggiungersi le spese di mediazione (da 65 a 9.200 euro). Dal momento della presentazione della domanda parte il conteggio dei 4 mesi entro i quali svolgere la mediazione, passati i quali si considererà comunque tentata.
Ricevuta la domanda, l’organismo di mediazione designa un mediatore e fissa il primo incontro tra le parti entro il termine di 15 giorni dal deposito della domanda. L’incontro tra le parti si svolge in maniera informale presso la sede dell’organismo di mediazione, dove il mediatore farà la proposta che, entro 7 giorni, dovrà ricevere risposta dalle parti.
Se viene raggiunto un accordo, il mediatore redigerà un verbale poi omologato, su istanza di parte, dal presidente del Tribunale nel cui circondario ha sede l’organismo, e costituirà titolo esecutivo. Se l’accordo non viene raggiunto, il verbale del mediatore ne darà atto e sarà possibile procedere in giudizio.
Se la controparte non si presenta per la mediazione, nel successivo giudizio il giudice la condannerà al pagamento del contributo unificato. Inoltre la tariffa per la mediazione che dovrà comunque pagare l’istante sarà di 40 euro per controversie di valore inferiore a 1.000 euro, di 50 euro se il valore è superiore. Ecco quali sono, nel dettaglio, i costi che vengono fissati in base al valore della lite:

.
Fino a € 1.000: € 65;
da €1.001 a € 5.000: €130;
da € 5.001 a € 10.000: € 240;
da € 10.001 a € 25.000: € 360;
da € 25.001 a € 50.000: € 600;
da € 50.001 a € 250.000: € 1.000;
da € 250.001 a € 500.000: € 2.000;
da € 500.001 a € 2.500.000: € 3.800;
da € 2.500.001 a € 5.000.000: € 5.200;
oltre € 5.000.000: € 9.200.

.
Si tratta dello schema generale previsto per la mediazione tout court. E’ importante ricordare che nei casi in cui la mediazione è condizione di procedibilità (come in materia RCA) questi costi sono diminuiti di un terzo.
Resta il sospetto di incostituzionalità dell’art. 5 del Dlgs 28/2010, che prevede questa nuova procedura, tanto che all’attenzione della Corte Costituzionale vi sono diverse questioni rimesse da molti tribunali, tra i quali anche il Tar del Lazio. E’ evidente, infatti, che questa sorta di “doppione” del tentativo di risoluzione stragiudiziale di dette vertenze già previsto dal Codice delle Assicurazioni manca di coordinamento con l’attuale procedura.
Al di là di quelli che saranno gli sviluppi futuri del procedimento (sui quali sicuramente peseranno in maniera determinante le future pronunce giurisprudenziali) a partire da oggi il ricorso alla mediazione civile si pone comunque in un momento intermedio tra la procedura di composizione stragiudiziale prevista dal Codice delle Assicurazioni (che si presume abbia avuto esito negativo) e la causa. Risulta chiaro che l’iter per ottenere il proprio risarcimento si allunga, introducendo una terza procedura la cui ratio è identica a quella già prevista agli articoli 148 e seguenti del Codice delle Assicurazioni.

commenti (0)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione