Home » News ADR » Mediatori verso l'Albo e l'Ordine

Mediatori verso l'Albo e l'Ordine

Mediatori verso l'Albo e l'Ordine - Mondo Mediazione

.

.

"Vogliamo che la figura del Mediatore venga disciplinata in maniera più chiara"

.

.

.

.

.

Articolo tratto da ItaliaOggi, visibile direttamente qui.

.

.

.

Mediatori verso l'albo e l'ordine

.

.

.

Giovedì 23 Agosto 2012

Di Antonino D'Anna

.

.

Un albo dei mediatori e un ordine come quello degli avvocati? «Magari non arriveremo a chiedere proprio questo, perché ci vogliono tempi tecnici e stiamo aspettando la pronuncia della Corte costituzionale prima di decidere, certamente vogliamo che la figura del mediatore venga disciplinata in maniera più chiara».

.

Parola di Irene Gionfriddo, giovane professionista palermitana oggi portavoce del Forum nazionale degli organismi e mediatori (www.forumnazionaledeimediatori.it). Una realtà, questa del Forum, nata a giugno 2012 e che punta a rappresentare 40 mila mediatori in Italia e tra gli 800 e i 1.000 organismi di conciliazione. E scopi ambiziosi: per Gionfriddo, che parla con Italia Oggi. «Il nostro obiettivo è creare una lobby in stile anglosassone: un gruppo di pressione in senso positivo, nulla di negativo. Vogliamo tutelare gli interessi legati a questa categoria, che non sono disciplinati da una legge in grado di difenderli in maniera chiara». In attesa della decisione che la Corte costituzionale prenderà sulla mediaconciliazione (attesa per ottobre prossimo), il Forum sta procedendo con una certa prudenza. Ma, spiega la portavoce: «Crediamo che tutto andrà per il verso giusto perché ormai la mediazione non si può fermare. È una cultura che si sta diffondendo».

.

L'organizzazione del Forum è orizzontale, non c'è cioè una struttura gerarchica e si punta molto sulla libera espressione d'idee e l'intervento – anche online – nelle discussioni e gli incontri che vengono fatti. E la politica, oggetto delle pressioni della lobby, sta rispondendo con interesse. Dice Gionfriddo: «Dei deputati hanno già aderito alla nostra iniziativa, ci hanno messo a disposizione la sala in cui effettuare questi incontri (è la Sala della Mercede, alla Camera, ndr). Ci sarà, tra l'altro, un tavolo di lavoro con esperti e professori universitari nel corso del quale prepareremo delle proposte di legge da sottoporre ai deputati». Il forum è apolitico, l'essenziale – spiega la portavoce – è parlare «a qualsiasi realtà politica: chi crede nella nostra iniziativa è benvenuto. Abbiamo avuto contatti con persone da Pd e Pdl». E poi parlano i numeri: «All'ultimo convegno eravamo un centinaio di persone, e questo per un incontro organizzato in pochi giorni. Diciamo che abbiamo portato un po' di movimento nell'ambiente».

.

Adesso si guarda avanti: sarà organizzato un altro Forum il 17 settembre, sempre presso la Camera dei Deputati; ci sarà anche un tour in giro per l'Italia (il 14 settembre – ma la data è da confermare – la tappa sarà Ischia). Non è tutto: nelle prossime tappe ci saranno la Sicilia, Anzio e Taranto. È confermato, però, l'incontro del 17 settembre a Roma, presso la Sala della Mercede della Camera dei Deputati (il 18, invece, un Tavolo di lavoro presso la Sala Poli della Camera). Lo stile sarà quello dello speaker's corner, in cui tutti potranno intervenire, proponendo anche un'iniziativa di legge. «L'incontro di Roma È riferito alla mediazione civile, certo, ma anche alla diffusione della cultura di mediazione: intendo mediazione sociale, familiare, giuridica e così via. Questa cultura del dialogo e della mediaconciliazione si può applicare in qualsiasi ambito», conclude Gionfriddo.

.

commenti (4)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione