Home » News ADR » Il seminario di Reggio

Il seminario di Reggio

Il seminario di Reggio - Mondo Mediazione


Resoconto del seminario di tenuto a Reggio Calabria



Articolo tratto da Strilli, visibile direttamente qui.



Reggio: mediatori calabresi e siciliani al seminario organizzato dall'Ismed



Domenica 16 Ottobre 2011


Mediatori provenienti da tutta la Calabria e dalla vicina Sicilia hanno preso parte numerosi alla sessione seminariale d’aggiornamento organizzata da Ismed – Istituto di Mediazione Civile e Commerciale e dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Reggio Calabria. A fare gli onori di casa ai 200 mediatori presenti nell’Aula d’Udienza del Tar di Reggio Calabria vi erano l’Avv. Giuseppe Strangio,
Direttore di Ismed, la Dott.ssa Francesca Laganà, Consigliere dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e presidente regionale dell’A.N.C.L., a cui si sono pervenuti i saluti del Presidente del TAR di Reggio Dott. Leotta.
Una giornata intensa avviatasi con la relazione del Prof. Avv. Francesco Iacono, Mediatore Senior e docente di mediazione civile presso l’University of Malta di Roma e conclusasi con l’attesissimo intervento del Dott. Michele Ruvolo, magistrato referente per la formazione decentrata del Consiglio Superiore della Magistratura, che ha già al suo attivo numerose pubblicazioni scientifiche sul tema
della mediazione civile. Ismed, che opera in sinergia anche con Confcommercio, nasce a Reggio Calabria ma ha già all’attivo oltre 50 sedi presenti in 14 regioni d’Italia, 21 delle quali in Calabria e per Ismed operano oltre 800 mediatori professionisti, scelti tra avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, arhitetti, ingeneri, medici, funzionari pubblici. Quella tenutasi al Tar è stata la sessione d’avvio del
percorso Ismed Alta Formazione rivolta ai mediatori che intendono specializzarsi e affinare le moderne tecniche di risoluzione dei conflitti, che si svilupperà attarverso le sinergie avviate con l’Università Dante Alighieri di Reggio Calabria. Sono state oggetto di approfondimento le recenti novità introdotte sul tema della mediazione dalla legislazione vigente, che consente oggi ancor di più ai cittadini di affrontare e di risolvere tutte le controversie civili – tra cui quelle che riguardano i diritti reali, il condominio, le locazioni, le controversie bancarie, finanziarie e assicurative, le divisioni e ele successioni ereditarie, i patti di famiglia, e altro ancora.
In soli quattro mesi e a costi ulteriormenti ridotti dalle convenzioni Ismed secondo i dettami del Ministero della Giustizia, le parti in mediazione grazie all’ausilio di professionisti esperti, possono evitare una lunga e costosa lite giudiziaria, ottonendo un verbale che ha la stessa efficacia di una sentenza, che può determinare il trasferimento di diritti, anche della proprietà di un appartamento o di un terreno. Con l’ulteriore beneficio di esentare le parti dal pagamento di ogni imposta o tassa conseguente all’accordo, compresa la tassa di registro, solitamente assai elevata.
Una boccata d’ossigeno per tutti coloro che sono coinvolti o debbono rivolgersi al Giudice in cerca di giustizia e che d’ora in poi non dovranno attendere oltre 10 anni per vedersi riconosciuto un proprio diritto, ma che potranno addivenire rapidamente alla soluzione auspicata.

commenti (0)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione