Home » News ADR » Dichiarazioni fuorvianti sulla Mediazione

Dichiarazioni fuorvianti sulla Mediazione

Dichiarazioni fuorvianti sulla Mediazione - Mondo Mediazione

.

In risposta all'articolo "Mediazione bufala del secolo"

,

,

,

,

,

Articolo tratto da Strilli.it, visibile direttamente qui.

.

.

.

Su ''Mediazione bufala del secolo'' dichiarazioni fuorvianti e inesatte

.

.

.

Venerdì 26 Ottobre 2012

Avv. F. Cuzzola *

.

.

Riceviamo e Pubblichiamo: Spett.le Redazione di Strill.it, sono costretto ad intervenire in risposta all'articolo "Mediazione bufala del secolo" in cui vengono riportate alcune dichiarazioni dell'avv. Francesco Comi.

Tali dichiarazioni sono totalmente fuorvianti e inesatte, per non dire offensive di un'intera categoria di professionisti, i mediatori. Se dobbiamo parlare di"bufale" queste sono da ravvisare nelle stesse dichiarazioni di Comi e non certo nell'istituto della mediazione civile.
Comi afferma che la mediazione avrebbe creato ulteriore paralisi al sistema giudiziario. Ricordo al collega che la giustizia italiana é l'imbarazzo permanente dell'Unione Europea e non solo.
Riceviamo multe, avvertimenti e diffide continuamente e siamo agli ultimi posti della classifica mondiale per funzionamento della giustizia. Sono oltre 5 milioni i procedimenti civili pendenti davanti ai tribunali e ogni cittadino, anche per una causa "banale", deve aspettare oltre 6 anni per avere una sentenza di primo grado. A questo si aggiungono gli ingenti risarcimenti che lo Stato deve sborsare per i ricorsi sull'irragionevole durata dei processi.

 .

Leggendo i dati della "malagiustizia" italiana mi viene da pensare che la vera "bufala" in questo Paese sia rappresentata proprio dal sistema che l'avv. Comi difende e di cui sembra esserne un felice protagonista. E' talmente un paladino della buona giustizia, l'avv.Comi, che lotta contro il "male della mediazione"esultando e accanendosi per l'apparente ferita verso l'istituto, inferta dalla sentenza (ancora tutta da analizzare) della Consulta.

Ma non gli basta, vuole più visibilità e vorrebbe addirittura incatenarsi per rendere plateale la sua strenua lotta per una giustizia migliore. La verità é che l'attesa spasmodica verso la sentenza l'hanno avvertita solo gli avvocati che egli si vanta di rappresentare preoccupati evidentemente che la mediazione possa introdurre in questo Paese una nuova cultura della giustizia e della civiltà, dove il cittadino possa intraprendere una via alternativa"all'efficente" sistema giudiziario difeso dall'avv.Comi.

 .
Ora, in che modo, un metodo alternativo di risoluzione delle controversie, che non ha nulla a che vedere col sistema processuale, possa contribuire a paralizzare la giustizia, lo sa solo Comi. E'la parola stessa, alternativo, a spegnere l'inutile delirio dell'avv. Comi.

.

Stia tranquillo, quindi, avv.Comi, il lavoro non glielo porta via nessun mediatore cattivo.

 .
La realtà infatti é che l'avv. Comi, come purtroppo stanno facendo in questi giorni altri colleghi, in nome di una presunta (ma falsa) attenzione ai bisogni dei cittadini, celano invece solo motivazioni politiche e di interesse personale.

.

I detrattori e i boicottatori della mediazione non stanno rendendo un buon servizio a questo Paese, che invece per una volta, aveva ricevuto il plauso dell'Unione Europea per come stesse applicando l'introduzione della mediazione nel sistema di giustizia.

 .
La mediazione é una buona pratica che restituisce dialogo e confronto tra le parti in una situazione di agio, senza giudizi, né vincitori né vinti. Non impedisce l'accesso alla giustizia ordinaria, esercita solo un tentativo di ricomposizione della controversia guidato da un soggetto terzo, il mediatore, qualificato per esercitare il ruolo.

La Mediazione ha bisogno di diffondersi in Italia e l'unico modo per farlo é reintrodurre la condizione di procedibilità, almeno per un buon periodo di rodaggio, con buona pace dell'avv. Comi.

. 

* Avv. Paolo F. Cuzzola
Avvocato Cassazionista, Mediatore Civile, Mediatore Familiare, Giudice Arbitro, Responsabile Scientiffico dell'Ente di Formazione Conciliazione,net

.

commenti (2)

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione