Home » Collaborazioni » Confraternita Ad Maiorem Dei Gloriam

Confraternita Ad Maiorem Dei Gloriam

Confraternita Ad Maiorem Dei Gloriam - Mondo Mediazione

 

 

 

Sviluppare quelle attività che possano essere di aiuto, sostegno e sviluppo sia morale sia materiale

 

 

 

 

 

 

 

 

MondoMediazione ha stretto una collaborazione con la Confraternita Ad Maiorem Dei Gloriam, in particolare con lo scopo di sviluppare progetti comuni comuni nell'area di attività denominata CM Mediazione

Riportiamo direttamente dal sito dell'Associazione:

La Confraternita Ad Maiorem Dei Gloriam

 

UNDE VENIMUS

 Nel 1118, viene istituita la Paupera Militia Christi, nel rispetto di tutti i crismi religiosi ed istituzionali. Nel 1127 Hugues de Payns assieme ad alcuni confratelli della Paupera Militia Christi, di ritorno da Gerusalemme, provenienti da Roma e diretti a Troyes per il concilio, sostano a Seborga dove li attende l’Abate Bernard de Clairvaux (il futuro San Bernardo di Chiaravalle fondatore dell’Ordine Cistercense).

L’Abate nomina Hugues primo Gran Maestro della Povera Milizia di Cristo e in quell’occasione, con giuramento fonda (sotto l’Ulivo delle Anime, in Seborga) l’Ordine del Santo Sepolcro (O.S.S. dei Cavalieri Bianchi di Seborga) a difesa del Grande Segreto.

Da qui in poi numerose scissioni, divisioni, riordini o rifondazioni, seguono, come quella operata dall’Abate Cistercense nel 1365 Pons Lance, sempre in Seborga, del Venerabilis Ordo Sancti Sepulchri (V.O.S.S.) erede anch’esso della Paupera Militia Christi. Questi Ordini, seppur nelle loro attuali complesse vicende, rientrano di diritto per storia ed ininterrotta tradizione, nell’ambito degli Ordini Equestri Magistrali.

 

QUO TENDIMUS

 Successivamente all’investitura a Priore del 2010, nel 2012 il dottor Gianfranco Maria Guerra fonda la Confraternita Ad Maiorem Dei Gloriam, semplicemente Confraternita Maiorem, in forma giuridica di associazione, registrata con statuto notarile presso l’Agenzia delle Entrate.

La Confraternita si propone di sviluppare quelle attività associative - nella visione attualizzata dell’Ordine cavalleresco della Paupera Militia Christi di San Bernardo di Chiaravalle, alla quale ci si ispira - che possano essere di aiuto e sostegno, sia morale sia materiale, ai propri aderenti, nelle more del diritto civile e dello Statuto. 

 

Finalità e Obiettivi

AREE DI OPERATIVITA'

 Quattro aree, per ora, sviluppate dalla Confraternita che vorrebbero - con riferimento e contributo della Regola di San Bernardo di Chiaravalle - avviare un percorso di riflessione sull'idea di “bene comune” nella società contemporanea e sulla necessità di collegare lo sviluppo economico a precisi valori etici, di solidarietà, di progresso diffuso, di giustizia sociale. 

La definizione di “bene comune” va intesa ed estesa a tutte quelle forme di operosità e attività d’ingegno, che hanno portato l’uomo fino ai nostri giorni, ma che ora vivono in una sorta di torpore, o stato di incoscienza, o atarassia, o di oblio se non addirittura negate in alcuni casi.

Le attività devono essere condotte con onestà, lealtà, trasparenza ed obiettivi leciti.

La Confraternita cerca, nel possibile, di assicurare le condizioni affinché esse non siano fonte di disgregazione e di intollerabili scaltrezze nella combinazione dei rapporti che si generano tra noi.

L'interesse registrato delle nostre attività spesso copiate, confermano il grande bisogno diffuso nelle società contemporanee, di coniugare i rapporti e i processi di sviluppo con precisi princìpi di solidarietà umana e se proprio, ma non proprio di solidarietà, almeno di correttezza!

 

CM IMPRESA

In quest’area, il gruppo di lavoro, è rivolto all’organizzazione di attività solidali tra confratelli, e si sviluppa anche in collaborazione con operatori culturali ed economici. Le attività sono svolte all’insegna di valori comuni. L’attività che ognuno compie è colta nei suoi valori, non solo economici, ma anche nei valori ben più nobili, fatti nella condivisione etica e morale che ben si adattano alla Regola di benedettina memoria dell’ora et labora.

 

CM CULTURA

Punto cardine della Confraternita è la cultura come aspetto essenziale alla nostra crescita, formazione e consapevolezza. Il gruppo di lavoro interessato promuove incontri e partecipa alla concreta realizzazione di progetti con operatori culturali pubblici e privati, nazionali ed esteri.

 

CM TRADIZIONE

E’ la valorizzazione delle tradizioni di ogni espressione culturale, storica, letteraria, artistica, scientifica, ecc.. Maggior attenzione alla tradizione intesa non come banalizzazione, folklore o curiosità, ma come trasmissione di valori e attualizzazione degli stessi nella società contemporanea.

 

CM MEDIAZIONE

 Operatori di mediazione e pacificazione per il superamento delle difficoltà in controversie. Per facilitare i rapporti e per la risoluzione dei conflitti tra persone, istituzioni, attività sociali o d’impresa.

 

Contatti

Contatti - Mondo Mediazione

Chi siamo

Chi siamo - Mondo Mediazione

News

News - Mondo Mediazione

Newsletter

Newsletter - Mondo Mediazione